Roy Lichtenstein @ Triennale di Milano

Roy Lichtenstein torna ad esporre in Europa con una grande mostra antologica che si preannuncia come uno degli eventi artistici più importanti dell’ anno.
La mostra, a cura di Gianni Mercurio, è stata inaugurata alla Triennale di Milano il 25 gennaio e rimarrà fino al 30 maggio, poi  nel mese di luglio, sarà trasferita al Ludwig Museum di Colonia, dove rimarrà aperta al pubblico fino al 3 ottobre 2010.

E’ stata realizzata in collaborazione con The Roy Lichtenstein Foundation e prodotta dalla Triennale di Milano e da Alphaomega Art, in collaborazione con il Comune di Milano.

Sono presenti in mostra più di cento opere, tele per lo più di grande formato, oltre a numerosi disegni, collage e sculture provenienti da prestigiose collezioni pubbliche e private internazionali, tra le quali il Ludwig Museum di Colonia, il Ludwig Forum di Aachen, il Louisiana Museum di Copenaghen, il Whitney Museum e il Gugghenheim Museum di New York, il Moderner Kunst Museum di Vienna, the Broad Art Foundation di Los Angeles.

Foto, articoli e filmati  accompagnano le tele e completano il ritratto di vita e personalità dell’artista.

Il curatore, Gianni Mercurio, già noto per aver tra l’altro firmato alla Triennale di Milano grandi mostre antologiche dedicate ad Andy Warhol, Keith Haring, Jean-Michel Basquiat, ha ideato una retrospettiva di Lichtenstein che per la prima volta fa il punto sulle opere che l’artista pop ha realizzato appropriandosi delle immagini provenienti dalla storia dell’arte moderna.

Dal 27 GENNAIO al 30 MAGGIO 2010

TRIENNALE di MILANO

Orari: 10.30 – 20.30 (fino alle 23.oo Giovedì-Venerdì)

Chiusura: Lunedì.